Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Come dimagrire in una settimana

0

Come dimagrire in una settimana

Come dimagrire in una settimana è la prima domanda che viene in mente quando si approccia alla perdita di peso, e la prima che io stessa ho cercato su Google.

Vedere risultati nel breve termine motiva molto le persone a proseguire con la dieta. Quando si vuole perdere peso la prima cosa che conta veramente è la motivazione mentale, senza nessun programma risulterà efficace nel lungo periodo!

I primi kg che si perdono in una settimana nella maggior parte dei casi sono per di più liquidi , in genere chi è sovrappeso tende a bere molte bevande con zuccheri e gassate che a lungo andare gonfiano lo stomaco ( mai sentita la classica ” pancia da birra ” ? ). Nelle donne questi liquidi si accumulano maggiormente nelle gambe e nel sedere, che appariranno gonfi e pesanti.

Se il programma alimentare è schematizzato bene e la persona è abbastanza motivata e non esageratamente in sovrappeso , basta una sola settimana per rimettersi in forma, perdendo liquidi e qualche kg il corpo riprenderà già la sua forma perfetta! Un ottimo esempio di dieta veloce è dimagrisci in 3 settimane, che ti ho consigliato in un altro articolo.

Come dimagrire in una settimana : quali alimenti mangiare ?

In una dieta bilanciata devono essere presenti tutti i macro-nutrienti essenziali per il corpo :

  • Proteine ( o Protidi ) 

Fondamentali per il nostro organismo, sono presenti nel nel plasma , tessuti e muscoli. A differenza degli altri macro-nutrienti , il corpo non immagazzina proteine come scorta , ma in situazioni specifiche ( es. dopo l’allenamento in palestra ) utilizza le proteine come fonte di energia, e se presenti in quantità insufficienti, si può rischiare una perdita di massa muscolare.

Petto di pollo

 

La maggior parte delle persone tende ad assumere pochissime proteine, mangiando in continuazione alimenti come pane e pasta… ed è completamente sbagliato. Abbiamo bisogno di proteine per mantenere o aumentare la nostra massa muscolare, e il consumo minimo raccomandato è di 0,8 gr per kg corporeo, ma in caso di esercizio fisico si possono raggiungere tranquillamente 1 – 1,5 gr per kg.

Aumentare il consumo proteico avrà inoltre dei simpatici effetti collaterali ! ci sentiremo infatti più sazi e per più tempo rispetto al solito, questo perché il nostro corpo digerisce le proteine più lentamente rispetto ad altri nutrienti… ottimo no?

  • Grassi ( si, i grassi buoni però… non la frittura! )

Stessa cosa vale per i grassi, la prima cosa quando si inizia una dieta è rimuovere tutti i condimenti … sbagliato anche questo. L’olio di oliva per esempio è un ottima fonte di grassi essenziali, e non sarà di certo colpa sua se hai accumulato tutti quei chili di troppo!Sapevi che i grassi forniscono il doppio dell’energia rispetto ai carboidrati e alle proteine?

Alimenti ricchi di grassi buoni

 

L’assunzione dei grassi va limitata ma nelle giuste dosi, sono essenziali per mantenere uno stato di salute ottimo nel tempo : contribuiscono alle funzioni degli organi vitali, regolano le funzioni corporee e sono essenziali per le cellule cardiache. Per massimizzare l’assunzione è consigliato mangiare pesce ricco di omega 3 e omega 6, o di assumerli sotto forma di integratori.

Il consiglio è quindi di lasciare almeno il 20%/30% del fabbisogno calorico per le migliori fonti di grassi buoni :

  1. Olio extravergine d’oliva
  2. Pesce
  3. Frutta secca ( mandorle, noci, nocciole )
  4. Olio di lino
  5. Avocado

 

  • Carboidrati 

I carboidrati sono un altro nutriente molto importante per il nostro corpo, l’importante come sempre è non esagerare. Il problema è che la maggior parte delle persone sbaglia la scelta dei cibi,pasta e pane bianco infatti non sono le migliori fonti ed è sempre meglio orientarsi verso l’alimento integrale, che ci fornirà allo stesso modo energia ma per più tempo grazie al suo basso indice glicemico.

Carboidrati integrali tipo pasta o pane.

 

Cos’è l’indice glicemico?

L’indice glicemico è la velocità con cui aumenta la glicemia dopo il consumo di un pasto a base di carboidrati, è molto importante che non ci sia questo picco altrimenti ci tornerà la fame dopo poco tempo dal pasto.

Purtroppo l’indice glicemico di un alimento dipende da molti fattori, come la cottura , la conservazione e la lavorazione , ma sopratutto dipende molto dall’associazione dei cibi nel pasto. Io ho imparato ad associare i cibi per fare in modo di bruciare grasso in modo continuo, grazie alla guida di Brian flatt dimagrisci in 3 settimane!

Un altro lato positivo dei cibi integrali è che essendo meno raffinati apportano una quantità maggiore di fibre e vitamine, ed è per questo che vengono considerati i carboidrati migliori per una dieta bilanciata ed efficace.

Un altro alimento a cui fare attenzione è la frutta, che in genere pensiamo sia innocua e invece contiene zuccheri , se mangiata dopo il pasto può provocare gonfiore e difficoltà nella digestione. Preferibilmente deve essere inserita negli spuntini e associata solo a una fonte proteica e di grassi, in modo da assimilare tutti e tre i nutrienti!

Con questi consigli sarà facilissimo per te raggiungere obbiettivi come dimagrire in una settimana, e ti consiglio di associarli con dei trucchi per dimagrire in fretta per avere il massimo dei risultati.

 

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *